Home / Come fare / Musica live: dove acquistare i biglietti per i concerti?

Musica live: dove acquistare i biglietti per i concerti?

Acquistare Ticket Concerti Online

Nell’era della telematica, acquistare online un biglietto per un concerto è ormai pane quotidiano e sono ben poche le persone che si recano dai rivenditori fisici per comprare il biglietto cartaceo. Acquistandolo online si può scegliere se riceverlo fisicamente a casa o ritirarlo direttamente in biglietteria il giorno del concerto.

Se si decide di optare quindi per un acquisto digitale, bisogna tenere in considerazione alcuni accorgimenti per evitare truffe o prezzi poco onesti. I rivenditori ufficiali seguono un sistema di vendita differente infatti rispetto ai siti di secondary ticketing e non tutte le piattaforme sono affidabili.

Il settore della vendita di biglietti per i concerti è uno dei più attivi nel mercato mondiale e ogni anno è interessato da una circolazione di denaro considerevole.

Rivenditori ufficiali e secondary ticketing

Il rivenditore ufficiale è l’organizzatore stesso dell’evento che mette a disposizione sui propri canali un servizio di vendita dei biglietti, anche servendosi spesso di una società che faccia da intermediario.

Il secondary ticketing è un servizio non di prima mano. Il canale non è gestito direttamente dagli organizzatori, ma da privati che acquistano i biglietti e poi li rivendono al pubblico, spesso con prezzi maggiorati. Solitamente non si tratta di vero bagarinaggio e non è illegale, ma la truffa può essere dietro l’angolo.

Per combattere le inadempienze e gestire il servizio con trasparenza, è stato introdotto il sistema dei biglietti nominativi che tutelano gli acquirenti e non permettono di comprare un numero spropositato di biglietti per poi rivenderli maggiorati. Fatta la legge, basta aggirarla.

Pertanto, questo metodo non garantisce sicurezza al 100% perché esiste un sistema di cambio nominativo, sebbene non sia un procedimento economico. Inoltre, i siti di secondary ticketing richiedono il pagamento di commissioni che si aggirano solitamente intorno al 15%.

Alcune piattaforme per comprare biglietti online

Tra i rivenditori ufficiali troviamo sul podio TicketOne. Autorevole e conosciuto da tutti, ha un fratello per il mercato straniero, chiamato TicketMaster.

Il sito italiano permette di acquistare i biglietti e poi decidere se riceverli a casa o ritirarli direttamente in biglietteria il giorno del concerto ed è il canale utilizzato dalla stragrande maggioranza delle società di organizzazione di eventi musicali. Permette inoltre di fare una ricerca con filtri per località e per categoria.

Oltre al sito internet, esistono anche punti vendita fisici di TicketOne, dislocati in tutto il territorio nazionale. Il compagno straniero Ticketmaster invece è di origine americana e permette il ritiro al botteghino, l’eTicket o la consegna con corriere.

Passando alle piattaforme di secondary ticketing, tra le più utilizzate spicca StubHub, nata nel 2016 e molto nota per la politica di trasparenza efficiente e per gli acquisti sicuri. Prevede infatti l’eventuale richiesta di un rimborso e la possibilità di contattare il servizio clienti.

StubHub

Segue Viagogo, nato nel 2006 e con sede principale a Londra. La piattaforma garantisce spedizioni anche fuori dal territorio nazionale e con il servizio Corporate consente l’opportunità di acquistare i biglietti anche offline. Si aggiunge la Garanzia Viagogo, simbolo di affidabilità.

viagogo

Esistono poi altre piattaforme ufficiali e di secondary ticketing in via di sviluppo, alcune ancora poco utilizzate, ma tutte più o meno note nel settore della compravendita dei biglietti di concerti. Tra queste ricordiamo Vivaticket, Live Nation, Prontoticket, Ticket City, Vivoconcerti e Ticket Network.