Home / Come fare / Pulire i funghi, i nostri consigli utili

Pulire i funghi, i nostri consigli utili

Pulizia Funghi Come Fare

Vi piacciono i funghi? Probabilmente allora avete già valutato possibili ricette che vi permettono di gustarli al massimo.

Oggi però ci focalizziamo su un aspetto diverso, parleremo infatti di qualche accortezza da seguire per lavarli in maniera semplice, veloce ed efficace.

Una corretta pulizia è infatti un passo fondamentale per ottimizzarne il sapore senza correre nessun tipo di rischio.

Pulizia: acqua ma non troppo

Molti pensano che per pulire in maniera efficace qualcosa sia necessario lavarla con dosi abbondanti di acqua. Nel caso dei funghi, invece, l’acqua deve essere usata con moderazione.

Per completare la pulizia in maniera efficace dovrete raschiare la superficie con il supporto di un coltellino, in modo tale da eliminare eventuali tracce di terra. Una ottima soluzione risiede anche nello strofinare un panno in cotone che porterà via la sporcizia.

Estrema cura dovrà essere dedicata ad ogni parte del fungo, anche dopo aver tagliato la testa. A tal proposito ricordiamo che per staccarla dal gambo al posto di usare un coltello sarebbe preferibile far ruotare la testa stessa.

Un ulteriore step relativo alla pulizia dei funghi riguarda l’utilizzo di antiparassitari, necessari nel caso di funghi selvatici. In questo caso un piccolo trucchetto risiede nel poggiare i funghi su un foglio di giornale, sostanza che infastidisce gli animali e li porta a risalire verso il gambo, punto dal quale possono poi essere raschiati via.

Tutto è pronto a questo punto per procedere alla ricetta stessa.

Per ogni fungo, il suo trucco

Quanto sopra vale in generale, ci sono tuttavia una serie di regole da tenere in considerazioni, che sono frutto delle caratteristiche dei funghi stessi.

I funghi più diffusi, ad esempio, devono essere lavati solo prima di essere consumati e devono essere riposti in recipienti in cartone e non in plastica. La plastica infatti non permette ai funghi stessi di respirare,

Qualora invece vi troviate davanti ad una spugnola, dovrete seguire degli step diversi, dal momento che sarà necessario pulire i funghi prima di riporli in un panno umido e poi nel refrigeratore.

Anche le operazioni di taglio variano in base al tipo di fungo. I prataioli e i cremini, ad esempio, sono da preferire grandi in modo da agevolare l’operazione di taglio ed eventualmente quella di farcitura.

Un discorso a parte deve essere fatto per le spugnole, caratteristici funghi che hanno il cappello a nido d’ape. Per gestirli nel migliore dei modi sarà necessario per prima cosa tagliare una fetta in maniera verticale, prima di pulirli sotto un getto di acqua fredda che vada ad eliminare insetti e sporcizia.

Alcune ricette con i funghi

Ribadiamo la necessità, soprattutto per le operazioni di taglio, di valutare il tipo di ricetta che dovrà essere eseguita. Partiamo da un primo molto gustoso che vede tra i suoi ingredienti appunto i funghi, ovvero il risotto funghi e salsiccia.

In questo caso il consiglio è quello di utilizzare dei funghi finferli. Il procedimento è abbastanza veloce e semplice.

La prima cosa da fare è eliminare la pelle dalla salsiccia e tritarla; bisognerà poi mondare i funghi e tagliarli, lasciandoli sbollentare per circa 5  minuti.

Arriva così il momento di affettare uno scalogno ben lavato, di saltarlo in padella insieme alla salsiccia e ad un filo di olio, lasciando tutto a rosolare.

A questo punto potete aggiungere i funghi e il riso, mescolando il tutto. Come per ogni altro risotto, a questo punto non vi resterà che aggiungere pian piano il brodo caldo fino a portare a termine la cottura.

I funghi sono anche un ottimo contorno che può essere preparato in poco tempo e con pochi ingredienti. È necessario avere a disposizione 500 gr di funghi pleurotus, 1 spicchio abbondante di aglio, 2/3 cucchiai di olio d’oliva, 1 rametto di rosmarino, sale e pepe.

La prima cosa da fare è pulire con cura i funghi eventualmente usando un panno per eliminare l terriccio, a quel punto sarà necessario farne delle piccole liste.

Prendete una padella antiaderente, scaldate l’olio, aggiungete l’aglio e il rosmarino, fate scaldare a fuoco lento e aggiungete sale e pepe, prima ci coprire con un coperchio e far cuocere per una decina di minuti.

A questo punto potete scoprire e mescolare ancora facendo evaporare il liquido che esce dai funghi.