Home / Tatuaggi / Tatuaggio con la clessidra, il simbolo legato al tempo che passa e non solo

Tatuaggio con la clessidra, il simbolo legato al tempo che passa e non solo

Tatuaggio Tattoo Clessidra Significato

La clessidra è un oggetto molto apprezzato dagli amanti del tatuaggi.

Capiamo oggi insieme quale sia il suo significato, come essa possa essere raffigurata, cosa bisogna tenere presente se si vuole fissare per sempre sulla propria pelle questa clessidra, che lo anticipiamo ha un legame con il concetto di tempo, lento o veloce che esso sia.

Il significato della clessidra

Tatuaggio Tattoo Clessidra tempo che passa

La clessidra indica il tempo, quello che può scorrere troppo in fretta o che di contro può sembrare fermo.

Si tratta del primo strumento utilizzato per misurare il tempo, sostituito poi dagli orologi, che non possono però competere con la magia che a questo accessorio è connessa.

Nella clessidra infatti il tempo che passa diventa reale, visibile, misurabile e lo diventa in un elemento semplice, leggero, per certi versi inutile come appunto la sabbia.

Tatuaggio Tattoo Clessidra donna

Alla luce di questo, emerge come il concetto di tempo che passa e che viene misurato dalla clessidra possa essere soggetto ad una serie di interpretazioni.

La clessidra infatti indica una svolta, indica la natura, indica le stagioni che passano, indica il legame tra vita e morte, indica come tutti su questa terra sia in continuo divenire.

Vi è tuttavia nella clessidra anche un forte legame con il mondo femminile, tondeggiante e lussureggiante.

Altri ancora vedono nei due triangoli che la compongono il mondo maschile e quello femminile, che riescono ad unirsi solo in un unico piccolo punto.

Come raffigurare la clessidra con un tattoo?

Alla luce della sua forma tutto sommato semplice e della sua funzione immediata, è possibile individuare una vastissima serie di opzioni da tenere in considerazione se si vuole tatuare sul proprio corpo proprio una clessidra.

Essa infatti può diventare protagonista di piccoli tatuaggi anche stilizzati che possono essere piazzati su polsi, caviglie, dorso della mano e simili.

Ma se si vuole si può anche puntare sulla definizione, sul dettaglio e arricchire ed impreziosire la clessidra sino a farla diventare assoluta protagonista di un tatuaggio importante e totalizzante.

Tatuaggio Tattoo Clessidra piccolo e grande

E’ il caso, ad esempio, di coloro che piazzano sulla schiena una grande clessidra, raffigurata proprio nell’atto dell’evidenziare lo scorrere del tempo e della sabbia, magari piazzando come sfondo alla stessa il quadrante di un orologio.

Proprio gli elementi che completano, impreziosiscono e donano significato al tattoo possono infatti essere determinanti.

Altre idee per il tuo tatto con la clessidra

Sue sono in questo caso i piani sui quali è possibile lavorare. Da un lato infatti si può intervenire modificando il contenuto della clessidra, e quindi sostituendo la sabbia con l’acqua del mare (calmo o agitato), con degli smiles, con dei fiori, con dei cuori e con tutto quello che la nostra immaginazione è in grado di pensare e creare.

Tatuaggio Tattoo Clessidra disegni interni

Una seconda opzione è quella di lavorare sullo sfondo o più in generale su quello che in qualche modo circonda la clessidra stessa. Oltre all’orologio cui abbiamo già accennato, alcuni decidono di accostare alla clessidra la bussola, simbolo dello spazio, fattore fondamentale insieme al tempo appunto.

Tatuaggio Tattoo Clessidra disegni esterni

E’ poi possibile accostare alla clessidra stessa altri elementi più generici ma che sono comunque in grado di completare il significato della stessa.

Una clessidra circondata da cuori indica come l’attesa sia legata all’amore, una accompagnata da fiori come si voglia comunque dare al tempo che passa un significato vivo.

Capita, e spesso, che molti decidano di accostare alla clessidra ad esempio un teschio.

L’interpretazione in questo caso è molto soggettiva: per alcuni infatti questo tattoo indica come il trascorrere del tempo porti sempre e comunque alla morte, per altri invece l’immagine è da considerarsi particolarmente “dolorosa”, simbolo di come il tempo e la sua concezione siano cambiati dopo un lutto o più in generale un dolore molto difficile da superare e da affrontare.