Home / Tatuaggi / Tatuaggi per i figli, idee e spunti con foto

Tatuaggi per i figli, idee e spunti con foto

La maternità e la paternità sono esperienze che segnano nel profondo la vita di una persona, è per questo motivo che molti genitori decidono di fissare questa esperienza sulla propria pelle e di concedersi un tatuaggio dedicato ai propri figli.

Passiamo oggi in rassegna un pò di tatuaggi per i figli che ben si prestano ad essere raffigurati sul corpo di un padre o di una madre.

Tatuaggi dedicati ai figli, per le mamme

Uno dei tatuaggi più immediati in termini di significato è senza dubbio il nome o l’iniziale del nome del figlio. Una interessante alternativa è rappresentata dalla sua data di nascita o dall’orario in cui la nuova vita è venuta alla luce. Complici i caratteri utilizzati e le eventuali decorazioni, questi soggetti possono assumere connotazioni diverse e garantire effetti differenti ed estremamente personalizzati.

Meno immediati ma sicuramente d’effetto sono anche i tatuaggi che fanno ricorso ad un simbolo. In questo caso la soggettività ha davvero un ruolo di primo piano. E‘ possibile infatti scegliere soggetti come fiori, stelle, farfalle.

Dovrete solo valutare quale sia l’immagine che più vedete vicina alla vita che avete dato alla luce e al vostro ruolo di genitore. Connesso al concetto di natalità e di infanzia, è anche la tendenza a tatuare le impronte di mani e piedi del bimbo, come a volere fermare il momento in cui si è incontrata per la prima volta questa vita.

In questo caso va molto si moda raffigurare a grandezza naturale questi elementi, quasi come fossero un vero e proprio calco. In tutti i casi, un altro aspetto da valutare è relativo al punto del corpo che ospiterà il tatuaggio, che potrà avere i connotati di piccolo tatuaggio o di immagine totalizzante.

Tra le mamme celebri che hanno dedicato un tatuaggio ai propri figli troviamo senza dubbio Angelina Jolie, ma anche l’italiana d’azione Nina Moric che ha fissato sul braccio un cuore con all’interno una C e sotto il nome del figlio, Carlos Maria, avuto dalla tanto chiacchierata relazione con Fabrizio Corona.

…E per i papà

Come già detto per le mamme, anche i papà possono valutare di ricorrere a nomi, iniziali, date e orari. Sì anche ai simboli anche se è bene precisare che molti oggetti legati al mondo dei bebè non si sposano bene con l’immagine di macho e uomo duro.

E‘ per questo motivo che molti padri preferiscono optare per un tatuaggio classico, come ad esempio un tribale, e dedicarlo al figlio aggiungendo una data, una iniziale, un piccolo simbolo.

David Beckham rientra tra i papà che hanno dedicato un tatuaggio ai suoi figli, si è infatti tatuare un angelo sull’avambraccio che ha il compito di proteggere i suoi tre figli. La lista include anche Brad Pitt che sfoggia invece sul braccio destro una croce che riporta le lettere A, M, P, Z, ovvero le iniziali dei nomi dei figli Maddoc, Pax, Zahara e della ormai ex Angelina.

L’elenco prosegue con Robbie Williams che ospita sul braccio un orsacchiotto dedicato alla figlia Theodor Rose. Anche Johnny Deep ha, trag li altri, die tatuaggi dedciato ai figli. Il nome della primogenita Luly Rose Melodie è tatuato all’altezza del cuore, mentre il nome del maschietto Jack Christopher III è fissato insieme ad una rondine sull’avambraccio destro. Proseguiamo con Orlando Bloom che accanto alla mano destra riporta il nome del figlio Flynn ed Ewan Mc Gregor che invece sul braccio destro ha deciso di disegnare un cuore ed un pugnale con i nomi della moglie e delle quattro figlie.

Tra gli italiani citiamo invece Eros Ramazzotti che sull’avambraccio destro sfoggia il nome della figlia Aurora, e Stefano De Martino che invece ha tatuato sul petto il nome del figlio Santiago avuto con la nota show-girl argentina Belen Rodriguez