Home / Tatuaggi / Tattoo orologio: curiosità, opinioni e cosa significa il tatuaggio dell’orologio

Tattoo orologio: curiosità, opinioni e cosa significa il tatuaggio dell’orologio

Tatuaggio orologio

Un richiamo costante al tempo che può avere mille significati differenti, ma che di certo resta inciso sulla pelle e ferma quindi un attimo rendendolo eterno. E’ questo che rappresenta un tattoo a forma di orologio.

Prima di farsi tatuare un orologio però è bene sapere alcune cose, non soltanto il significato riconosciuto di questo tatuaggio, ma anche le varie opzioni che si presentano a chi ha deciso di fermare il tempo sulla propria pelle.

Tattoo orologio: il significato

Il significato di un tatuaggio a forma di orologio come accennavamo è strettamente connesso a quello del tempo, valore assoluto che proprio questo strumento misura, ma c’è di più!

Il tatuaggio nel momento in cui viene dipinto sulla pelle infatti viene fermato ad un orario predefinito che deve chiaramente avere uno specifico significato e rappresentare “qualcosa”.

E’ lecito a questo punto chiedersi cosa può esserci dietro a quell’orario. La risposta è molto variegata e come sempre trattandosi di gusti personali molto soggettiva.

Si può scegliere di fermare sulla propria pelle un’ora di nascita, per imprimere per sempre sulla pelle oltre che sul cuore un momento particolarmente bello, ma si può anche bloccare un’ora di morte, per ricordarsi che c’è stato un momento della vostra vita che ha cambiato per sempre il futuro a causa di una scomparsa.

Leggi gli altri tatuaggi:

Tatuaggio soffione

Tatuaggio Fiocco

Si può tatuare l’ora di un avvenimento importante, come quella di un matrimonio, di un appuntamento, di una vittoria personale, o ancora si può scegliere un’ora a caso che acquista un proprio significato solo ed esclusivamente per collegamenti personali, privati e magari addirittura segreti e destinati a restare tali.  Quello che è certo, è che quell’ora rappresenta un momento di rottura, un cambiamento, un attimo che separa il prima dal dopo e lo fa con una irruenza tale da essere ricordato anche sul proprio corpo e in maniera indelebile.

E’ chiaramente possibile anche non fissare le lancette: in questo caso il tattoo richiamerà ad una vita in divenire, senza una radice riconosciuta, senza un punto di partenza o di arrivo, non sappiamo se eterna, se troppo piena o troppo vuota.

A questo aspetto personale, se ne aggiunge un altro relativo invece a quello che l’orologio ha rappresentato per l’umanità intera.

L’orologio è infatti uno strumenti di misurazione fondamentale, che permette all’uomo di accordarsi con i suoi simili, ma anche di disciplinarsi e di darsi delle regole. Allo stesso modo, l’orologio misura il tempo e il suo valore e diventa punto di riferimento fondamentale.

Dove fare un tatuaggio a forma di orologio

Si tratta di un elemento che da poco ha trovato posto fisso nel mondo dei tatuaggi, ma che in breve tempo ha conquistato molti corpi. Le possibilità sono diverse: si può infatti scegliere di decorarsi con un semplice orologio o di inserire lo stesso in un contesto più complesso, fatto ad esempio di fiori, pergamene o anche volti o animali.

Le prime cose da valutare sono, quindi, dimensione e collocazione. Non esistono vincoli particolari, il tatuaggio a forma di orologio infatti potrà essere minuscolo o molto grande, in base a quelli che sono i gusti personali del soggetto.

Non vi sono limitazioni nemmeno sulla posizione del tatuaggio. Alcuni scelgono di tatuare l’orologio proprio sul polso, come se avessero un orologio da polso perennemente indossato con tanto di cinturino, fisso all’orario prescelto. In questo caso si potrà procedere ad apporre appena sopra l’orologio vero, con il suo orario corretto.

Ma un orologio può essere disegnato anche su braccia, gambe, spalle, scapole, polpaccio o dove più vi aggrada. Considerate infatti che anche le forme, numerose e personalizzabili, possono essere adattate fino a diventare armoniche e ben inserite nella zona che si vuole disegnare e decorare.

Tante forme per il tattoo a forma di orologio

Numerose sono le declinazioni e le forme che il concetto di orologio può assumere. E’ possibile infatti scegliere un tatuaggio a forma di orologio da polso. Esso risulta caratterizzato da due principali elementi, il quadrante e il cinturino.

L’orologio può essere rappresentato chiuso, quasi come a racchiudere ad esempio il polso, il braccio, la caviglia, la gamba o in alternativa “aperto”, in verticale o in orizzontale. In questo ultimo caso può essere posizionato ovunque.

Una seconda opzione è rappresentata dall’orologio da taschino. In questo caso l’elemento principale è il quadrante, ma importante è anche il ruolo della catenina che può diventare anche molto lunga e avere un grosso effetto di decorazione. Molto apprezzata è anche la variante sveglia, con tanto di piedini e campanella, simile alla sveglia di Alice nel Paese delle Meraviglie.

In tutti casi, una volta definiti gli aspetti sopra citati, dovrete capire anche se usare più colori ed eventualmente quali, ma soprattutto che caratteri utilizzare per disegnare i numeri e posizione le lancette.

Molti amano i numeri romani, altri preferiscono quelli arabi, in corsivo o in stampatello, ma non mancano neanche coloro che hanno deciso di sostituire i numeri con delle lettere. Fantasia quindi, e gusto personale, che entrano in scena anche nella definizione delle lancette, che possono essere corte, lunghe, dritte, curve, spesse, sottili, tratteggiate o nette.

A questo punto non vi resta che buttar giù una bozza di quello che potrebbe essere il vostro disegno, concentrandovi proprio sui dettagli che renderanno unico il vostro tatuaggio.


error: Content is protected !!