Home / Tatuaggi / Costo tatuaggio: tutto quello che bisogna sapere

Costo tatuaggio: tutto quello che bisogna sapere

Quanto costa un tatuaggio? La guida definitiva

Moda o espressione di sè, amati dai giovani e dai meno giovani, versatili e personalizzabili, simbolo di appartenenza ad un gruppo o di una passione condivisa, grandi o piccoli, nascosti o ostentati, i tatuaggi stanno lentamente conquistando tutti!

Se state pensando di fermare un’immagine, una parola o una frase sulla vostra pelle, è bene per prima cosa chiarire quale sia il costo di un tatuaggio.

Cosa influenza il costo di un tatuaggio?

Numerosi sono i fattori che influenzano quello che è il costo finale di un tatuaggio.

Il costo del tatuaggio, infatti, alla luce di tutti questi elementi può  oscillare tra le 20 e le 500 euro, in base a tipo di tatoo scelto, a quanti e a quali colori dovranno essere utilizzati nella fase di realizzazione, alla posizione del disegno sul corpo, alla creatività che sta alla base dell’immagine stessa, alla definizione del disegno, al tempo speso dal professionista per ideare e poi realizzare sul vostro corpo il disegno, oltre che alla fama del tatuatore al quale avete scelto di rivolgervi.

Il tatuaggio più economico che potete scegliere è chiaramente uno molto piccolo, stilizzato, realizzato in bianco e nero con una o due passate ai bordi dell’ immagine. Un tatuaggio di questo tipo alla luce della sua semplicità e delle sue dimensioni, rappresenta per molti il primo passo nel mondo dei tatoo.

Parliamo, per essere più chiari, di cuori, stelle, ancore, lettere, parole brevi e simbolo condivisi, che si prestano ad essere raffigurati in ogni parte del corpo e ad essere realizzati in un tempo tutto sommato breve. In questo caso il costo dell’operazione si aggira attorno agli 80 euro circa visto l’impiego tutto sommato ridotto.

Molti invece decidono di optare, per il primo tatuaggio, su un tatuaggio di origine tribale, anche in questo caso di piccole dimensioni, ma che potrebbe tuttavia richiedere dei “pieni” o delle sfumature, lavori tali da richiedere un tempo maggiore per l’esecuzione del prodotto stesso.

In questo caso, quindi, il prezzo potrebbe crescere, fino a raggiungere in media i 150 euro o anche le 200/250 euro qualora ci si rivolga ad un tatuatore particolarmente apprezzato e noto nel settore.

E’ chiaro, dunque, a questo punto come la crescita della complessità del disegno e delle sue dimensioni determini un aumento anche significativo del prezzo finale del tatuaggio stesso.

Quando un tatuaggio costa di più?

Superiore è di solito il prezzo di un tatuaggio realizzato in stile maori, che nella sua funzione originaria rappresentava un momento di passaggio e di transizione nella vita di un uomo. Tra i soggetti di questo stile più noti e più richiesti troviamo senza dubbiol’immagine del delfino, animale da sempre simbolo di armonia, di libertà, di intelligenza e che, secondo la tecnica maori, viene dipinto accostando tra loro più linee.

Molto di frequente questo soggetto viene disegnato sul braccio o sul piede, e il tatuaggio ha un costo che può partire da 150 euro e raggiungere le 400 euro circa, in base allo stile dell’immagine stessa.

Simile è anche il costo di un tatoo fantasy, ovvero di un tatuaggio che porta sulla pelle elementi ed ambientazioni tipiche delle fiabe o della fantasia delle persone. Parliamo di personaggi quindi, ma anche di castelli, ring, boschi. Oggetti di questo tipo, come il soggetto suggerisce, richiedono una elevata precisione in fase di realizzazione e abilità sicuramente riconosciute, per tale ragione il costo di un prodotto di questo tipo è medio-alto.

Vanno molto di moda in questo periodo anche i tatuaggi giapponesi, quelli realizzati con una tecnica chiamata Tebori. Vista la complessità del trattamento, spesso il disegno viene raffigurato in più sessioni, ognuna delle durata di un paio di ore.

Questa necessità nasce da un lato dalla necessità di permettere al tatuatore di mantenere alta la concentrazione, dall’altro dal bisogno di permettere alla pelle o al soggetto di riposare dal momento che il tatuaggio si estende su porzioni di pelle anche molto ampia (come avviene ad esempio con quell che decidono di tatuarsi l’intera schiena o l’intero braccio).

Sebbene siano i tatuatori ad influenzare in maniera importante il costo, è possibile affermare che ogni seduta ha un prezzo di 200 euro a seduta, da moltiplicare per l’intero numero di sedute, che possono variare tra 3 e 20, in base alla complessità del disegno prescelto e alla necessità di utilizzare particolari tecniche.

Posizione e costo di un tatuaggio

Cerchiamo ora di capire come la posizione del tatuaggio possa influenzarne il costo. E’ possibile affermare che i tatuaggi sull’avambraccio sono tra i più cari così come lo sono quelli sul braccio in generale. Disegnare su questa zona è infatti difficoltoso, e per tale ragione il costo se si scegli di rivolgersi ad un buon tatuatore, difficilmente il costo sarà inferiore alle 150/ 200 euro.

Molto caro è anche il tatuaggio alle sopracciglia, che ha un costo che può raggiungere le 300 euro. Particolarmente cara è anche l’operazione di eventuali rimozione di questo tipo di tatoo.

A questo punto dovreste avere una idea di massima su quello che potrebbe essere il costo di un tatuaggio, non vi resta dunque nient’altro da fare se non informarvi sui tatuari della vostra zona. I social network in generale offrono un ottimo strumento per chi vuole conoscere le creazioni di un tatuatore.

Guardare le opere già realizzate, le loro sfumature, lo stile dell’immagine aiuta senza dubbio a comprendere se quell’artista è quello adatto a voi e al vostro corpo. Individuati due o più artisti di vostro gradimento e facilmente raggiungibili potrete fare una visita allo studio e farvi fare un preventivo.

Ricordate che risparmiare su un tatuaggio non è mai consigliato! L’immagine rimarrà per sempre impressa sulla vostra pelle, è quindi fondamentale essere certi del risultato e solo un abile tatuatore potrà darvi questa certezza. Ricordate, inoltre, che all’aspetto estetico se ne aggiungo uno più importante: quello relativo alla salute!

E’ fondamentale che tutti gli attrezzi siano igienizzati e che vengano utilizzati strumento monouso. Solo in questo modo sarete sicuri di non avere brutte conseguenze e di non contrarre virus e infezioni che potrebbero mettere anche seriamente a rischio la vostra incolumità.


error: Content is protected !!