Home / Significato dei nomi / Significato del nome Marco: alla scoperta delle origini del nome

Significato del nome Marco: alla scoperta delle origini del nome

Significa etimologia nome Marco

Semplice, breve, gradito, molto diffuso ma mai banale il nome Marco rientra senza dubbio tra quei nomi che possono essere considerati  evergreen.

Molte sono, oggi come ieri, le future mamme che prendono in considerazione questo nome per i loro futuri figli, ma tante sono anche le persone che hanno almeno un parente o un amico che porta questo nome e vorrebbero quindi sapere qualcosa di più sul suo significato.

Scopriamo quindi a questo punto insieme qualcosa in più sul nome Marco, sulle sue origini, sulla sua diffusione, sul suo significato oltre che sulla sua diffusione storica.

Le origini e le caratteristiche

Iniziamo precisando che nel nome Marco è possibile rintracciare la radice “mar”, che rimanda alle parole “maschio” e dunque di virilità e potenza. La radice è la stessa anche del nome “Maris”, il dio della guerra etrusco, quello che nell’epoca romana verrà chiamato Marte.

Alla luce di queste considerazioni, al nome Marco oggi può essere attribuito il significato di uomo virile o di uomo protetto da Marte. Un significato così importante ha fatto del nome Marco uno dei più diffusi ed apprezzati nel periodo dell’antica Roma, nonché uno dei nomi più utilizzati anche oggi.

La persona che porta questo nome si caratterizza per il suo carattere aperto e gioviale. Nonostante questo, il classico Marco si presenta come molto selettivo nelle amicizie e nei rapporti in generale.

Sincerità e schiettezza sono altre due caratteristiche dei soggetti che portano questo nome. Il quadro che esce è quello di una persona senza dubbio positiva, trasparente, sincera, vera. Amico fedele ed ideale dunque Marco è una persona che può arricchire la vita di chi sta al suo fianco.

Se proprio un difetto dobbiamo trovare in questi soggetti, esso forse si può rintracciare nella mancanza di fiducia iniziale e nella spiccata concretezza che porta il soggetto a lasciarsi andare difficilmente a slanci emotivi, ad emozioni viscerali, a sentimenti esagerati.

Il segno zodiacale associato a questo nome è il sagittario, il numero fortunato il 7. Il colore di riferimento di chi ha questo nome è il rosso, il metallo è il ferro.

I personaggi famosi

Al momento nella nostra nazione sono più di 350.000 le persone che portano questo nome. la diffusione maggiore si registra nelle regioni del Nord, soprattutto in Lombardia, Lazio e Toscana.

Ad incidere sul prestigio di questo nome, senza dubbio anche il fatto che a portarlo all’epoca erano personaggi importanti quali l’oratore Marco Tullio Cicerone, nel Primo secondo a.C. e Marco Aurelio Antonino nel II secolo d.C.

Il nome è caro anche ai cristiani, a portarlo fu infatti san Marco Evangelista, la cui storia rappresenta una bandiera vera e propria nella cultura di questa religione. San Marco infatti, nato da una famiglia benestante ebrea, colpito dalla morte di croce di Gesù inizio a seguire Pietro nei suoi viaggi di evangelizzazione.

Furono i pagani ad ucciderlo. La sua salma, sepolta in Egitto, nell’828 venne trafugata da due mercanti che la portarono nella loro città di origine, Venezia. proprio nella città lagunare, nel 976 venne eretta una basilica a suo nome, fino a che il santo divenne patrono ufficiale delle città, dove viene festeggiato il 25 aprile.

Altri santi con questo nome vengono festeggiati il 18 giugno (san Marco Martire a Roma), il 03 agosto (Beato Marco d’Aviano), il 7 ottobre (Papa San marco). Tra i personaggi famosi che portano questo nome citiamo anche Marco Polo, il famoso esploratore e il pittore Marc Chagall. Tra i personaggi più vicini ai giorni nostri citiamo invece il pilota motociclistico Marco Simoncelli e il ciclista Marco Pantani, il cantante Marco Mengoni, l’attore Marco Bocci, il giornalista Marco Travaglio, gli sportivi Marco Materazzi, Marco Tardelli, Marco Albarello.

Come tutti i nomi, anche questo ha diverse varianti. A Marchino, Marcuccio e Marcello al maschile, rispondono Marca, Marchina, Marcuccia, Marchina. Anche all’estero il nome assume diverse varianti.

Nei paesi anglosassoni coincide con il nome Mark, in quelli francofoni con il nome Marc o Martial, in quelli spagnoli con Marcos, in quelli tedeschi con Markus. Marek, Marc, Marko e Marcas sono invece le varianti rispettivamente polacche, catalane, slovene e scozzesi. Sebbene siano meno diffuse, sono presenti anche varianti femminili come Marcie o Marcy e Maruska.


error: Content is protected !!