Home / Significato dei nomi / Significato del nome Aurora: etimologia, onomastico e curiosità

Significato del nome Aurora: etimologia, onomastico e curiosità

Significa etimologia nome Aurora

Oggi parliamo del significato del nome Aurora, un nome di origine latina che rimanda alla luminosità del sole e alla lucentezza dell’oro e che viene portato con onore e dignità da persone generose e positive, che amano circondarsi di pochi ma buoni amici.

Origine e significato del nome Aurora

Il nome Aurora è di origine latina e letteralmente vuol dire luminosa, rosseggiante, fatta di oro. In epoca sabina il nome esatto era Ausosa, parola che deriva a sua volta da Asel, dea del Sole. Se questo nome non vi dice nulla, sappiate che stiamo parlando della stessa dea in espoca romana prenderà il nome di Mater Matua (la dea del mattino). Nel mondo britannico, troviamo invece Sant’Orora, che è stata determinante nella diffusione del nome stesso anche nei paesi anglosassioni.

Oggi il nome viene associato ad una personalità artistica, misurata, coerente e stabile, che corrisponde alla sezione aurea nota nel mondo geometrico e base di ogni opera d’arte.

Potrebbe anche interessarti: 

Giulia significato

Gaia significato

Chiamare la propria figlia con questo nome, vuol dire dare ad essa la possibilità di brillare nel mondo, donando gioia ma soprattutto serenità. Il nome rimanda infatti alla speranza, alla nuova vita che nasce, al futuro che appare lentamente roseo all’orizzonte.

Alle donne che portano questo nome è associato il colore arancione nelle sua diverse sfumature (quasi a rimandare alle caratteristiche sfumature del cielo che accompagnano la comparsa del sole al mattino), la piante del tiglio, la cerva come animale.

Quando si festeggia Sant’Aurora

Chi porta il nome di Aurora può festeggiare il 20 ottobre, in occasione di Sant’Orora, o in alternativa il 16 giugno, in concomitanza con Sant’Aureo Martire. La ricorrenza più nota è senza dubbio la prima e su di essa ci focalizzeremo.

Non sono molte le informazioni su Santa Aurora dell’isola di Man. Le poche frammentarie informazioni, parliamo di una santa che ha iniziato nel mare d’Irlanda e in particolare sull’isola di Man la sua opera di evangelizzazione. Insieme a San Brandano è ancora oggi una dei santi più noti sull’Isola.

La corrispondenza tra questo nome e l’Aurora intesa come fenomeno atmosferico, rende possibili una serie di auguri divertenti ed originali a chi porta questo nome, auguri utili in occasione di onomastico, ma anche compleanno o ricorrenze varie.

Via dunque a frasi che rimandano alla luminosità del nome, come ad esempio “Brillante ed unica, come il nome che porti”, o ancora “Sei stata tu l’Aurora più bella della mia vita”, “Quando il sole sorge penso a te”.

Diffusione e varianti del nome Aurora

In Italia sono circa 35.000 le donne che portano il nome di Aurora, ma il dato è destinato a crescere visto che il nome rientra al momento tra i preferiti delle future mamme, oscillando in media tra il quinto e il decimo posto, con uno strabiliante terzo posto nel 2014 tra i nomi più scelti in Italia.

Molte Aurora preferiscono farsi chiamare Aurea o Orora, e anche gli Auroro (al maschile il nome è meno frequente) non di rado si fanno chiamare Auro o Aureo.

Stando ai dati diffusi dall’Istat, è palese l’incremento in termini di valori assoluti e percentuali nell’utilizzo del nome (fatte salve alcune leggere e trascurabili defezioni). Nel 1999, ad esempio, le nuove Aurora sono state 2.920 (1.17% delle donne nate nel medesimo anno); nel 2000 2.679neo-mamme hanno deciso di chiamare Aurora le proprie figlie (1.04%), nel 2001 il numero è salito a 2.995 bimbe (con un’incidenza dell’1.17%).

Una ulteriore crescita è stata realizzata nel 2002 anno in cui le Aurora sono state ben 3.326 (l’1.29% delle nuove nate), per poi crescere ancora nel 2003 fino a 3.770 (1.46%). Nel 2004 le Aurora sono state ben 4.523, pari all’1.68% delle nuove nate; crescendo nel 2005 fino a 4.557 (1.73%). Il picco massimo si è raggiunto nel 2006: in quell’anno le Aurora sono state ben 5.668 (il 2.12% delle nuove nate).

Gli anni successivi, hanno fatto registrare numeri buoni ma leggermente inferiori. Parliamo infatti di 5.436 bimbe nel 2007 (con una incidenza pari al 2.12%), 5.088 nuove nate nel 2008 (1.83%), 5.029 nel 2009 (1.85%), 4.955 nel 2010 (1.86%) e 4.714 nel 2011.

Ottimi anche i risultati degli ultimi hanno che si aggirano attorno ai 4.867 nuove nate del 2012 (1.92%), 4.772 del 2013 (1.97) e ben 5.709 nel 2014, ultimo anno al momento disponibile, in cui l’incidenza è stata pari al 2.38%

Il nome è utilizzato anche per le nostre cugine di oltralpe, dove diventa Aure, ma sembra gradito anche nei paesi svizzeri e in quelli scandinavi.

Capiamo a questo punto quali siano state negli anni le Aurore più famose. Aurora era il vero nome della scrittrice George Sand, ma anche il giornalista ha avuto la sua Aurora al maschile con Auro Bulbarelli. Avvicinandosi alla nostra epoca e anche alla nostra nazione, non possiamo non citare Aurora Ramazzotti, figlia della showgirl Michelle Hunzicher e del famoso cantante Eros Ramazzotti che in onore della figlia scrisse una canzone che porta il suo nome. La ragazza nonostante la tenera età si sta facendo lentamente largo nel mondo dello spettacolo e nel gossip.

La magia di questo nome ha colpito anche il mondo del cinema e dei cartoni animati, portando la Disney a chiamare con questo nome la protagonista di La bella addormentata nel Bosco. Il cinema ha invece portato sul grande schermo l’Aurora di Murnau.

A questo punto dovreste avere tutte le informazioni utili che possono aiutarvi a comprendere se questo nome sia o meno adatto a vostra figlia, o che vi possono aiutare anche semplicemente nel fare colpo sulla vostra ragazza, dimostrando di conoscere tutti i segreti del suo nome.


error: Content is protected !!