Home / Curiosita / Tavola Ouija: ecco come utilizzarla in modo sicuro evitando i rischi

Tavola Ouija: ecco come utilizzarla in modo sicuro evitando i rischi

Tavola Ouija

La Tavola Ouija è uno strumento che risale alla fine dell’Ottocento quando veniva utilizzato per le “comunicazioni medianiche” ovvero le sedute spiritiche e le comunicazione con l’Aldilà.

Con gli anni la Tavola, nonostante lo sviluppo della scienza e delle tecnica che hanno sminuito non poco questo tipo di procedimenti, ha conosciuto un vero e proprio boom.

In molti la usano credendo realmente nei possibili effetti sulla comunicazione con il mondo dei morti mentre per altri rappresenta un gioco, da utilizzare in una serata tra amici, magari con il contorno di lumi di candela. Ma cos’è, nello specifico, la Tavola di Ouija?

Tavola di Ouija: le caratteristiche principali

Si tratta di una superficie piatta che può essere composta da legno o plastica, purché sia essenzialmente liscia. Su questa tavola sono iscritte le lettere dell’alfabeto, in ordine dalla A alla Z.

Pochi centimetri al di sotto sono riportati, invece, dei numeri dallo zero al nove, in ordine crescente. La disposizione delle lettere è, di solito, semicircolare mentre le cifre sono riportate lunga una riga. Si tratta della disposizione classica, ma che può variare non poco in altri tipi di tavole.

Nella maggior parte degli strumenti sono riportati anche dei messaggi semplici e comuni, ai quattro lati. Può trattarsi di ipotetiche risposte alle domande che vengono poste, durante la seduta, agli spiriti: “sì, no” e un saluto.

Ma come detto le disposizioni possono cambiare non poco nelle differenti tavole acquistate. Alla Tavola di Oujia è sempre abbinato un dispositivo mobile che verrà spostato dai partecipanti durante la seduta.

La Tavola Ouija è su Amazon: Acquistala al miglior Prezzo!

Come funziona la Tavola di Ouija?

Seduta SpiriticaCome detto in precedenza il dispositivo serve essenzialmente a comunicare con entità extraterrene. Che lo utilizziate per una sorta di gioco o per stabilire una comunicazione con gli spiriti o i demoni, il funzionamento è lo stesso.

Attraverso il puntatore, che tutti i partecipanti toccheranno nella seduta, sarà possibile interpretare i messaggi che l’entità vorrà inviare.

In pratica uno dei partecipanti dovrà porre dei quesiti e il fantasma risponderà muovendo l’indicatore. Colui che pone la domanda svolge il ruolo di medium fungendo da intermediario tra il mondo dei vivi e dell’Aldilà.

L’utilizzo della Tavola di Ouija può svolgersi anche da un’unica persona, il medium, che porrà le mani sul puntatore e, nello stesso tempo, seguirà i movimenti dei dispositivo.

In molti, però, utilizzano la Tavola di Oujia in compagnia, un gruppo dal numero variabile così da evitare fenomeni di suggestione che, in realtà, possono avvenire anche in gruppo.

La mano da utilizzare sul puntatore è sempre la destra, ma applicando il solo dito indice. Il primo passo da fare è, però, di invocare lo spirito.

Appena stabilito il contatto è possibile toccare il puntatore ed osservando la lettera o il numero della Tavola di Ouija verso cui si dirige. Il movimento del dispositivo è dapprima lento per poi prendere velocità.

Le regole per utilizzare la Tavola Ouija

Sebbene  l’uso della Tavola di Ouija, come detto, può essere realizzato anche da soli è assolutamente sconsigliato realizzare una seduta in questo modo. Non si contano i casi di persone che, per autosuggestione o altro, non hanno dormito per giorni.

Un semplice rumore, un movimento incontrollato del corpo: anche gli eventi più semplici e che magari in altre situazioni  sarebbero del tutto ignorati, potrebbero essere interpretati come specifici segnali e spaventare.

E’ importante non utilizzare mai la Tavola di Ouija in aree “particolari” come i cimiteri o case considerate “infestate” da entità malefiche o comunque luoghi nei quali la suggestione potrebbe provocare non pochi effetti.

Un segno di un’infestazione, di uno spirito malvagio, è indicata dal ripetersi del numero otto. In questo caso è essenziale usare il puntatore capovolto per liberarsene. Un’altra cosa da evitare è il consentire allo spirito di contare i numeri in ordine decrescente: si tratta di una procedura che potrebbe consentire la fuga dalla Tavola.

Altre cose da evitare in una seduta

Non è consentito formulare domande riguardo Dio mentre, per evitare pericolose suggestioni, è assolutamente sconsigliabile chiedere allo spirito il giorno della propria morte o distruggere la Tavola bruciandola.

Un altro consiglio utile è di evitare di effettuare la seduta nella propria stanza da letto per evitare infestazione e, tanto per cambiare, pericolose suggestioni che impedirebbero di dormire sogni tranquilli.

Anche l’utilizzo del dispositivo quando si è ammalati o stanchi, oltre a non permettervi un uso sereno, potrebbero condizionare la vostra guarigione con riflessi psicologici negativi sull’evolversi delle vostre condizioni di salute.

Vietatissimo anche fare uso della Tavole quando si è ubriachi o, peggio, sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Alterare la percezione dell’ambiente, in uno condizione così delicata, potrebbe avere degli effetti devastanti sul proprio equilibrio mentale.

Anche trattare educatamente lo spirito è importante. E’ indispensabile salutare con la parola “Addio” lo spirito al termine della seduta così da evitare di lasciare la porta aperta con il mondo degli spiriti.

Pronta Consegna e Migliori Prezzi sul mercato: Acquista Ora la Tavola Ouija su Amazon!


error: Content is protected !!