Home / Significato dei nomi / Nomi spagnoli: la lista completa per maschio e femmina

Nomi spagnoli: la lista completa per maschio e femmina

Significato nomi spagnoli

L’abbattimento delle barriere, i rapidi spostamenti di informazioni, uomini e linguaggi, hanno portato alla diffusione di nomi propri di tutte le lingue. E’, così, sempre più comune sentire in giro ragazze dal nome Dolores o uomini Juan.

In realtà i rapporti del nostro paese con la Spagna affondano nella storia, nella tradizione ed in una comune origine neolatina. Insomma sentire in giro nomi spagnoli non è difficile oggi, come non lo era secoli fa.

Fascino, un suono suggestivo e, perché no, una vicinanza con la cultura del paese iberico: sono davvero tante le motivazioni che possono spingere a scegliere un nome spagnolo per un figlio/figlia in arrivo.

Ma quali sono i nomi spagnoli più utilizzati? Quale significato indicano? In questa guida cercheremo di far luce su una tradizione con significative affinità alla nostra, ma anche con notevoli differenze.

La scelta dei nomi spagnoli: alcuni fattori da prendere in considerazione

Ogni volta che ci si avventura nella scelta di un nome straniero è indispensabile tenere presente una serie di fattori, per evitare di incorrere in brutte sorprese. Che pronuncia avrà il nome? Che tipo di significato porta con sé?

Anche quando si parla di un idioma per molti aspetti simile al nostro, come quello iberico, un occhio alla lingua ed alla pronuncia corretta è sempre essenziale per scegliere bene. Un accento al posto di un altro, una pronuncia di una lettera: i fattori che possono cambiare notevolmente un nome spagnolo sono davvero tanti.

Anche se i nomi spagnoli sono molto apprezzati e diffusi da tempo, non è raro sentire errori anche molto grossolani nella lettura come anche nella scrittura con risultati improbabili e sicuramente poco piacevoli per il bambino che dovrà conviverci per sempre.

Leggi anche: 

Nomi Elfici

Insomma se proprio volete scegliere un nome spagnolo, fatelo informandovi a fondo e pensateci bene.

Nomi spagnoli femminili: ecco i più utilizzati

Se proprio l’originalità non fa per voi ed, intendete optare per un nome classico, allora Paula potrebbe fare per voi. Non è molto dissimile alla versione italiana (pochi nomi spagnoli lo sono) e rappresenta, in Spagna, il più utilizzato  E’ naturalmente la variante del nostro Paola che in Italia non ha la stessa diffusione come nel paese iberico.

Il significato del nome è “piccola”, ma anche umile. Insomma una scelta ideale per chi fare della modestia l’attributo principale della propria bambina.

Ma è l’Istituto Nazionale di Statistica ad indicare i più utilizzati: Maria Carmen, Isabel, Maria Pilar, Maria Angeles Francisca, Cristina, Marta, Maria Luisa, Conception, Maria Jesus, Julia, Nuria, Monteserrat, Andrea, Monica, Maria Mar, Angela e Alicia

Anche Josefa è uno dei nomi spagnoli più apprezzati come Isabel, Ana Maria, Rosa Maria e Patricia. Entrando più nel “particolare” incontriamo Alejandra, Candela, Victoria, Isabel, Ines, Maite e Mercedes. Anche Carmen risulta una dei nomi più comuni tra le donne della penisola iberica e, come accade anche nel nostro paese, indica una variante di Carmela. Si tratta di un nome nato nel Medioevo per indicare l’apparizione della Vergine Maria sul Monte Carmelo. Fu il latino a dare ancora maggiore spinta alla diffusione del nome; nell’antica lingua, rappresenta, infatti, la parola “canto”.

I nomi femminili più rari

Al contrario del nostro paese, in Spagna Ana è un nome non molto diffuso, a differenza di qualche anno fa. Anche Alba è uno dei nomi spagnoli più ricercati, in ambito femminile, come anche Rocio. Si avete capito bene, si tratta di un nome femminile che nella penisola iberica indica la parola “rugiada”.

In pratica si tratta di un nome fortemente legato al culto della Vergine Maria ed in particolare nella regione meridionale dell’Andalusia, dove esistono diverse chiese dedicate alla Madonna del Rocio. Sempre riguardo l’ispirazione mariana possiamo trovare Consuelo, Araceli, Milagros, Aguedo, Amparo, Pilar e Dolores.

I nomi spagnoli maschili: quale scegliere?

Anche per i nomi spagnoli la scelta è variegata. Forza, energia, coraggio, saggezza: le qualità evocabili con un nome spagnolo maschile sono davvero tante. Tra quelli più originali e ricchi di fascino possiamo individuare Paco e Rafael. Tra i più suggestivi troviamo, invece Eloy, un nome che non ha un corrispettivo nella nostra lingua ed indica il termine “eligius” ovvero “scelto”.

Anche Efrain ha un suono senza dubbio originale per la nostra tradizione onomastica come Jose Antonio, Jose Manuel, Miguel Angel (Mighelangelo), Juan Carlos, Santiago e Francisco Jose. Anche Jesus è senza dubbio un’originalità tutta iberica come anche Jaime.  Tra i più suggestivi troviamo Ramon, Anton, Rodas, ma anche Hernando, Esteban, Rey, Tobias e Paz.

Se preferite rivolgervi sul classico, allora vi consigliamo: Manuel, Francisco, Juan, David, Daniel, Alejandro, Pedro, Jorge, Alberto, Alvaro, Diego, Adrian, Oscar, Eduardo, Victor, Adrian o Mario. Altri nomi spagnoli maschili, significativamente diffusi nella penisola iberica, sono: Abelardo, Alejo, Americo, Armand, Cosme, Cristobal, Elias, Isaac, Ivan, Janto, Nicolas, Julian, Rainer, Samuel, Gonzalo, Victor ed Yves. Insomma la scelta dei nomi è molto ampia per entrambi i generi: non resta che decidere.