Home / Curiosita / Nomi fiori rossi: scopri i loro nomi, le caratteristiche e quali sono i più famosi

Nomi fiori rossi: scopri i loro nomi, le caratteristiche e quali sono i più famosi

Nomi fiori rossi

Il mondo dei fiori è assai ricco e complesso. È per questo motivo che scegliere una pianta per arredare il proprio giardino o il proprio balcone può essere complesso.

Oggi cercheremo di aiutarvi elencando quali sono i fiori rossi che potete utilizzare per arredare i vostri spazi. Prima di addentrarci nel vivo dell’articolo, specifichiamo che il rosso è un colore ambivalente.

Da un lato infatti personifica il cuore, l’amore e la passione, dall’altro il sangue e l’ira. Tra i fiori più noti che possono essere presentati anche nella variante rossa troviamo senza dubbio i tulipani, gli oleandri, le rose, i gerani, le begonie, i ciclamini.

Tulipani, oleandri, rose

I tulipani sono fuori molto apprezzati per la loro caratteristica forma e per i loro colori vivaci. Sono presenti in due varianti, si trovano infatti in formato alto o basso.

La versatilità del tulipano non si lega solo alle dimensioni, ma anche alla possibilità di coltivarli in fase, in filari, in gruppi, in aiuole. Indipendentemente dalla tonalità di rosso scelta e dalla tipologia di coltivazione, considerate che il periodo migliore per coltivare i bulbi è a partire da ottobre e fino al termine del mese di novembre. La fioritura avviene invece tra marzo e maggio.

Tulipani rossi

Nella variante rossa è possibile trovare anche l’oleandro. Si tratta di una pianta tipica del bacino mediterraneo che nelle regioni del sud della nostra penisola si trova anche naturalmente. Questa pianta sempreverde garantisce una ottima fioritura, che allo stato naturale produce fiori rosa.

Numerose sono però le varianti tra cui appunto quella rossa. In generale se state valutando di coltivare l’oleandro, sappiate che essa richiede nel periodo compreso tra marzo e aprile la concimazione, a maggio l’irrigazione massiccia, a giungo e luglio la fioritura; a settembre la potatura e la concimazione; a ottobre l’irrigatura e la potatura.

Se abitate nelle regioni del nord considerate che in presenza di inverni rigidi potrebbe anche essere necessario ritirare la pianta in un luogo coperto per evitare che il freddo la danneggi.

Oleandri rossi

La rosa rossa è probabilmente il fiore per antonomasia. Numerose sono le varianti di questo fiore, che ha una altezza compresa tra i 20 cm e i diversi metri. Se di colore rosso questo fiore identifica l’amore e la passione.

Se state pensando di coltivarla, considerate che è adatta a tutti i tipi di terreno, ma dovrete dedicare particolare attenzione alle operazioni di potatura.

Rose rosse

Gerani, begonie, ciclamini

I gerani sono considerati da molti i fiori da balcone per eccellenza, e quelli rossi in particolare sono molto apprezzati. Sappiate che il momento migliore per rinvasarvi e l’inizio della primavera, periodo in cui è ormai scongiurato il rischio di gelate.

Per il resto, si tratta di una pianta abbastanza forte che grazie alle sue radici adattabili si sviluppa in ogni tipo di terreno. L’unica accortezza è quella di fare in modo che la pianta nei periodi più caldi dell’anno non resti esposta al sole, dal momento che questo potrebbe danneggiare i suoi petali.

Gerani rossi

Nella sua variante rossa è disponibile anche la begonia. Si tratta di una pianta perenne tropicale, presente in natura in tre differenti varianti. Molti la scelgono per il proprio giardino o per il proprio balcone perché è semplice e non necessita particolari attenzioni.

L’unico consiglio, è quello di non posizionare la pianta sotto i raggi diretti del sole, assicurandole comunque una buona luminosità. In estate poi, la pianta ha bisogno di elevate quantità di acqua.

Durata e caratteristiche della fioritura dipendono dalla sottospecie relativa, ma in generale essa si colloca tra tarda primavera ed estate. Non di rado i fiori resistono anche in autunno e fino all’arrivo dei primi freddi.

Begonie rosse

Concludiamo con i ciclamini. Anche in questo caso si tratta di un fiore rosa, che è però presente anche nella sua variante rossa. Nella sua versione selvatica presenti fiori piccoli e adatti al giardino, nella sua versione standard invece si addice ai vasi e ad arredare gli spazi con allegria e colore.

In quest’ultimo caso, il vaso dovrà essere posizionato in ambienti con una temperatura compresa tra i 10 e i 18 gradi, al riparo da vento e correnti di aria.

Begonie rosse

Come abbiamo potuto constatare, di fiori rossi belli ce ne sono davvero tanti; qual è il tuo preferito? Diccelo nei commenti!


error: Content is protected !!