Home / Salute e Benessere / Sgonfiare la pancia: quali alimenti mangiare e che sport praticare

Sgonfiare la pancia: quali alimenti mangiare e che sport praticare

Sgonfiare pancia rimedi soluzioni

Una alimentazione corretta e variegata è fondamentale per coloro che vogliono sgonfiare la loro pancia velocemente e senza troppi sacrifici.

La pancia in evidenza è di solito associata all’idea di grasso e di obesità, ma non sempre è così. Ad essa infatti possono accostarsi una serie di comportamenti che possono ostacolare il dimagrimento o il corretto transito intestinale con effetti visibili sulla linea.

Capiremo dunque in questo articolo cosa fare a tavola, in palestra o a casa per essere sempre pronti per la prova costume senza troppi sacrifici. In ogni caso è importante ricordare che l’approccio deve avvenire a 360 gradi e un fattore da solo spesso non permette di risolvere il problema.

Cosa mangiare e come mangiare

La prima cosa da tenere in considerazione è che bisogna assicurare all’organismo almeno 5 pasti al giorno.

A discapito di quello che alcuni pensano, infatti, saltare i pasti è poco salutare e tra l’altro fa crescere l’appetito determinando così pasti più abbondanti oltre che frustrazioni ed inutili tensioni psicologiche.

Date dunque la giusta importanza agli spuntini a base di frutta o di yogurt, importanti per stimolare io metabolismo e placare i picchi di fame.

Ricordate anche che ogni pasto deve essere consumato con calma. Spesso il gonfiore è infatti determinato da pasti consumati troppo di fretta e senza masticare in maniera corretta il cibo.

Se si mastica bene, si facilita l’azione dei succhi gastrici e si favorisce così la digestione.

Sgonfia e scolpisci il tuo addome:

X Power, l’elettrostimolatore per avere un ventre scultoreo

Crema Le Jeune addominali scolpiti, la nostra recensione

Spostiamoci adesso sugli alimenti da prediligere. Iniziamo chiarendo che gli spuntini ai quali accennavamo prima, uno a metà mattina, uno a metà pomeriggio, dovranno prevedere il consumo di yogurt, frutta o verdura.

Nei pasti principali invece ricordate di limitare il sale e privilegiare i cibi probiotici e i cibi ricchi di fibre e i legumi. Queste sostanza stimolano infatti le funzioni intestinali e rendono più veloce il passaggio degli alimenti.

Sì anche a succhi e frullati. Quelli da preferire sono senza zuccheri aggiunti, al gusto di frutta.

A proposito di frutta, una buona soluzione può essere quella, in estate o comunque nei mesi caldi, di preparare dei ghiaccioli a base di frutta. Questi prodotti dissetano, rinfrescano e fanno bene!

E’ bene verificare che la digestione avvenga nei tempi e secondo le modalità previste. Se così non è, potete chiedere aiuto a lassativi leggeri (meglio se naturali).

Badate bene: deve trattarsi di un aiuto occasionale e non di una abitudine quotidiana!

Qualora nonostante queste accortezze il problema persista potremmo essere in presenza di un problema più grande. In questi casi è bene procedere con analisi mediche. Spesso il problema è causato da intolleranze o allergie. Conoscerle permette di risolvere una serie di problemi.

E’ il caso ad esempio di tutti coloro che manifestano il problema solo dopo aver assunto una determinata sostanza. Se notate collegamenti di questo tipo, provate ad evitare il consumo della sostanza e verificate se effettivamente ci sono miglioramenti o meno sullo stato della vostra pancia.

L’allenamento in palestra

Capiamo a questo punto tenere ion considerazione in palestra. L’attività aerobica permette di dimagrire in generale, quindi è senza dubbio consigliabile. A questa attività è bene accostare degli esercizi mirati che rispondono al nome di addominali.

Sdraiate per terra, dunque, mani dietro la nuca e bacino ben fermo, sollevate la parte alta del tronco. E’ importante in questa fase fare carico non sulla schiena, ma sulla pancia. Tre serie da quindici esercizi ciascuna possono senza dubbio essere utili. Sempre in posizione supina, potete anche svolgere l’esercizio della bicicletta: semplice ed efficace.

Ci sono poi una serie di altre attività che contribuiscono a lavorare sulla pancia, in primis il nuoto. Si tratta di una attività molto completa, oltre che piacevole, che permette di definire la muscolatura in maniera chiara e precisa.

Simili risultati sono garantiti anche dalla zumba o da attività di questo genere. Ottimi anche le sessioni a corpo libero di GAG e GAS.

In ogni caso, tenete in considerazione che l’allenamento deve essere costante e continuo per vedere dei buoni risultati. Ricordate anche di non legare il problema del gonfiore addominale solo ed esclusivamente estetico.

Le implicazioni sulla salute sono infatti importanti e non devono essere trascurate. Iniziate quindi da subito a fare tutto il possibile per risolvere questo problema. Cominciare è il modo migliore per sentirsi più belle e più sane!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!