Home / Salute e Benessere / Perdere peso con il Pilates è possibile? Ecco i metodi più efficaci

Perdere peso con il Pilates è possibile? Ecco i metodi più efficaci

La tecnica del Pilates risale ai primi decenni del secolo scorso quando il ginnasta tedesco Joseph Huberthus Pilatu, ideò una serie di movimenti per irrobustire e tonificare la muscolatura.

Insomma una disciplina ideata con il preciso obbiettivo di migliorare e rendere maggiormente performante  il corpo. Negli ultimi anni il Pilates ha avuto una rapida diffusione nel mondo occidentale, per gli effetti dimagranti che secondo alcuni sarebbe in grado di garantire. Ma realmente il Pilates fa dimagrire?

Vediamolo insieme.

Pilates: gli effetti benefici sulla linea

E’ la perdita di peso a rappresentare l’obiettivo fondamentale per cui in tanti si adoperano in questa disciplina. Che il Pilates faccia dimagrire rappresenta un dato di fatto e più volte confermato da chi ha seguito questo particolare metodo dimagrante.

Esistono diverse modalità di seguire il Pilates ed ognuna con effetti diversi sul corpo. Il Pilates realizzato con gli attrezzi indicati dall’esperto, rappresenta la disciplina più aderente agli obbiettivi originari, mentre quello realizzato a corpo libero, seppur non esattamente coerente con l’originale, è comunque in grado di alleviare il sovrappeso.

Con il Pilates Matwork è possibile seguire la disciplina direttamente a casa utilizzando un semplice tappetino ed uno spazio sufficiente ad effettuare i movimenti. Si tratta di una modalità di realizzare gli esercizi ideata dallo stesso Joseph Huberthus Pilatu, per fare in modo che i propri allievi seguissero gliinsegnamenti anche oltre l’orario di lezione. Ma il Pilates fa dimagrire anche se fatto da casa?

Una corretta applicazione del metodo consente di dimagrire anche senza le dovute attrezzature. Gli effetti del Pilates sulla linea si riassumo, in sostanza, nel ventre piatto gli addominali scolpiti, nella tonificazione muscolare, nella correzione della postura ed in un rafforzamento generale dell’energia del fisico.

Insomma il Pilates fa dimagrire, ma non solo. Gli effetti della disciplina sono in grado di tonificare il corpo garantendo una condizione generale più sana e forte.

Il Pilates comporta una tonificazione della muscolatura e porta ad un dimagrimento, anche in poche settimane; ma a patto che si segua un determinato stile di vita.

Quando il Pilates fa dimagrire

Il Pilates fa dimagrire, come detto, quando si seguono pedissequamente le tecniche ed i movimenti indicati. Ma è soprattutto un’alimentazione corretta, inserita in uno stile di vita equilibrato, a garantire un efficace abbattimento dei chili.

Con il Pilates si vanno ad allenare tanti muscoli, compresi quelli interni all’addome e del tronco, rinforzandoli. La stimolazione “profonda” dei muscoli porta ad un notevole dispendio di energie attraverso l’elevata attività aerobica a cui è sottoposto l’organismo.

L’esercizio delle suddette attività è in grado di bruciare una notevole quantità di calorie, spingendo il corpo ad attingere alle riserve di grasso accumulato in varie aree. Insomma un metodo efficace per chi vuole dimagrire velocemente.

All’attività classica del Pilates è possibile sostituire il programma Pilates Fat Burning: una serie di allenamenti in grado di abbattere il peso corporeo in maniera più marcata.

Insomma sia che siate alla ricerca di un sistema di dimagrimento rapido o graduale: il Pilates fa per voi in entrambi i casi. Per la tecnica “accelerata” di dimagrimento è utile, però, farsi assistere da un istruttore in grado di mostrare gli esercizi più adatti alle proprie condizioni.

Insomma in particolari casi l’assistenza di un esperto può rappresentare una vera e propria necessità per la corretta esecuzione degli esercizi.

Dimagrire le gambe con il Pilates

Uno degli obbiettivi più comuni nelle donne che si avvicinano al Pilates è quello di snellire le gambe. Si tratta di un traguardo molto semplice da raggiungere, qualora l’attività venga effettuata seguendo i canoni giusti indicati dagli istruttori.

Uno degli esercizi più comuni, per dimagrire le gambe con il Pilates, è di sdraiarsi su un solo fianco portando una mano al di sotto del cranio. Nel frattempo l’altro braccio può essere steso sul fianco.

A questo punto è necessario piegare la gamba sul tappetino mentre l’altra verrà distesa in direzione orizzontale. Ora basta sollevare ed abbassare la gamba per trenta volte per passare all’altro arto.

Un altro esercizio è di piegare entrambe le gambe fino a formare un angolo retto e sollevarle rispetto al corpo. L’esercizio va ripetuto per dieci volte per ogni gamba. Mentre ciascuna gamba viene sollevata, è importante regolare la respirazione.

Quando è indispensabile un istruttore?

Come detto in precedenza il Pilates fa dimagrire se accompagnato da un’alimentazione equilibrata, ma soprattutto se gli esercizi vengono effettuati in maniera corretta.

Realizzare i movimenti nella maniera giusta permette di raggiungere prima gli obbiettivi prefissati, ma soprattutto di evitare di incorrere in infortuni. In particolari condizioni di difficoltà, magari dovuti alla gravidanza, è assolutamente indicata l’assistenza di un istruttore competente.

Anche chi soffre di artrosi, osteoporosi o mal di schiena l’assistenza di un esperto si rende necessaria. Praticare correttamente il Pilates, in queste particolari condizioni, permette di alleviare i sintomi della malattia in poche settimane perciò recarsi in un centro specializzato è davvero indispensabile.

 


error: Content is protected !!