Home / Salute e Benessere / Gambie gonfie: scopri le cause e quali sono i rimedi

Gambie gonfie: scopri le cause e quali sono i rimedi

Gambe gonfie e pesanti rimedi

Sono numerosi i fattori che possono influire sullo stato di salute delle gambe. Oggi analizziamo in particolare il problema del gonfiore di cui molti soffrono agli arti inferiori. Si tratta di una situazione purtroppo molto diffusa.

Essa ha implicazioni sia dal punto di vista estetico, che della stanchezza percepita e per questo è bene ridurre ove possibile il problema.

Perchè le gambe si gonfiano

La prima cosa da fare è capire da cosa il gonfiore alle gambe sia causato e/o alimentato. Numerosi sono infatti i fattori coinvolti.

Se in alcuni casi si tratta del sintomo di vere e proprie patologie, in altre il problema è causato da abitudini errate che possono essere corrette senza troppi sacrifici. E’ bene tenere a mente che per lavorare su questo problema è necessario controllare e correggere spesso problemi di postura, di alimentazione, di cattive abitudini più in generale.

Potrebbe anche interessarti:

Foot Mask, per dire addio a piedi gonfi e stanchi!

Come dimagrire le gambe, l’alimentazione e le attività giuste

Le gambe gonfie, ad esempio, compaiono quando per troppo tempo si mantiene la stessa posizione. Evitate quindi di stare troppo a lungo sedute o di trascorrere intere giornate in piedi e se possibile concedetevi lunghe passeggiate.

Tenete anche in considerazione che il caldo eccessivo peggiora il gonfiore alle gambe dal momento che favorisce l’accumulo di liquidi e rende più difficile la circolazione del sangue.

Per quanto sia banale dirlo, ricordiamo che anche l’alimentazione può peggiorare il problema. Cibi grassi, bevande alcoliche o superalcoliche, bibite gassate, dolci in abbondanza, prodotti troppo lavorati infatti incidono in maniera negativa sul problema.

I rimedi

Premesso questo, è possibile analizzare dei piccoli trucchetti che possono permettere di ridurre e in alcuni casi di sconfiggere del tutto il gonfiore alle gambe.

Il primo consiglio è senza dubbio quello di camminare almeno mezz’ora al giorno. Se lavoro e impegni ve lo impediscono cercate comunque di concedervi camminate sul posto o esercizi sulle punte. Cercate di impegnarvi in questo senso.

A volte basta davvero cambiare la propria visione delle cose per migliorare lo stato di salute e la forma fisica. Considerate dunque di lasciare la macchina a casa per le piccole commissioni quotidiane. La spesa, ad esempio, si può fare anche a piedi quando si devono acquistare poco cose. Le vostre gambe e l’ambiente vi ringrazieranno!

Quando state seduti, inoltre, evitate di tenere le gambe accavallate e cercate di muoverle anche sotto il tavolo o la scrivania. Ogni tanto, se possibile, concedetevi delle passeggiate anche brevi. Come detto prima infatti non è lo stare seduti che fa male, ma lo stare seduti troppo a lungo.

Importanti aiuti arrivano anche dallo shopping. Evitate di acquistare scarpe di scarsa qualità. Solo le aziende serie rispondono infatti agli standard di adattabilità del piede che permettono di produrre calzature confortevoli e comode. Ad incidere sulla performance della scarpa, non è solo la forma della stessa, ma anche i materiali di cui è composta.

Utile può essere anche l’utilizzo di calze a compressioni graduata. Esse infatti stimolano la circolazione e riducono quindi sia a livello visivo che percepito il problema delle gambe gonfie. No invece a leggins, jeans fascianti, calze troppo strette che potrebbero bloccare la circolazione nuocendo al benessere delle gambe.

Concludiamo con l’ultimo gruppo di consigli: quelli da seguire a tavola. Per prima cosa è necessario garantire la giusta idratazione al corpo. Per farlo è necessario bere almeno un litro e mezzo di acqua meglio se lontano dai pasti. Se non riuscite a bere tutta questa acqua, ricordate che un valido aiuto può arrivarvi da tisane, tè e bevande energetiche.

A tavola invece è bene tenersi leggeri. Zuccheri e grassi, in particolare, dovrebbero essere aboliti. Sì invece a cereali, frutta, verdura, legumi secchi, flavonodi. Se queste sono indicazioni generali, ce ne sono poi altre di più specifiche. E’ bene ad esempio mangiare regolarmente frutti di bosco come lampone, mirtilli e fragole, ma anche assicurare al corpo la giusta dose di vitamina C.

Se nonostante queste accortezze il problema dovesse persistere, può essere utile massaggiare le gambe per provare sollievo. Utili sono anche i prodotti specifici rinfrescanti e riattivante della circolazione. In commercio ce ne sono davvero molti e per tutte le tasche.

Ne esistono molte di ottima qualità, che potrete trovare anche su Amazon a prezzi scontati. Oltre al prodotto in sè, è fondamentale anche eseguire un massaggio attento e costante.


error: Content is protected !!