Home / Diete / Dieta del riso, il rimedio giusto per sgonfiarsi e perdere chili in pochi giorni

Dieta del riso, il rimedio giusto per sgonfiarsi e perdere chili in pochi giorni

Dieta del riso funziona

Una dieta semplice ed efficace è il sogno di molti. Oggi parliamo della dieta del riso, da molti considerata la miglior dieta disponibile per la sua semplicità.

Si tratta di un regime alimentare che permette di perdere fino ad un massimo di 5 kg in soli 9 giorni con controindicazioni prossime alle zero.

Entriamo dunque nel dettaglio e analizziamo i menù previsti da questa dieta e i benefici legati alla stessa in particolare, e al consumo del riso in generale.

I benefici del riso

Iniziamo dicendo che questa dieta sfrutta quelli che sono i benefici, noti a tutti, del riso. Esso è infatti un alimento molto importante, che permette di depurare l’organismo.

La versione integrale in particolare, è in grado di stimolare la digestione e le normale funzioni intestinali. Al contrario, il classico riso bianco bollito ha potere stringente, e risulta quindi molto utile in caso di diarrea o di disordini intestinali che si vogliono risolvere in breve tempo.

Qualora vogliate invece intervenire sull’ipertensione, potrete optare per il riso venere. Un altro aspetto positivo del riso è connesso all’alta digeribilità dello stesso, nelle sue varie declinazioni.

Proprio per questo motivo, anche i soggetti afflitti da forme leggere di celiachia possono ricorrere a questo alimento. Per lo stesso motivo, il riso viene inserito in tutte le diete di riabilitazione, che seguono un periodo di malattia o di affaticamento.

La dieta del riso dei 3 giorni

Inserito in una dieta specifica, il riso è davvero miracoloso. Esso infatti è dotato di un alto potere saziante pur contenendo poche calorie; esso contemporaneamente interverrà sulla diuresi e sulla ritenzione idrica con un risultato immediatamente snellente oltre che disintossicante. L’azione risulta quindi positiva su due differenti fronti.

Entrando più nel dettaglio, il riso può essere protagonista di una dieta di 3 giorni appunto a base di riso. In questo caso si potrà consumare solo riso, meglio se integrale.

Per colazione dunque, ci si potrà concedere della crema di riso con mele o frutti di stagione, per pranzo del riso bollito con un cucchiaio di olio extravergine e un frutto, per cena del riso accompagnato da verdure lessate.

Seguire per tre giorni questo regime permette di appiattire la pancia senza troppi sforzi. Si tratta di un regime sgonfiante e non dimagrante, che può comunque essere utile come intervento last-minute o più semplicemente per ritrovare un po’ di ordine dopo una fase di disordine alimentare o stress intestinale.

La dieta del riso dei 9 giorni

Esiste anche la possibilità di sottoporsi alla dieta del riso dei 9 giorni. Il regime in questo caso è più complesso, ma i risultati sono più significativi dal momento che permettono di perdere fino a 5 kg in soli 9 giorni.

Per avere un’idea del menù, considerate che la dieta prevede a colazione il consumo di una tazza di latte di riso con 3 gallette e due cucchiaini di marmellata biologica; a pranzo un piatto di riso integrale bollito con verdure; a cena un risotto ai funghi.

I due spuntini, a metà mattina e pomeriggio, prevedono invece il consumo di un frutto di stagione.

Dopo i primi 3 giorni abbastanza rigidi è possibile inserire gradualmente il consumo di carne bianca o pesce magro, dal quarto al sesto giorno solo a pranzo, poi anche a cena, in quantità comunque limitate.

Quando iniziare la dieta del riso

Prima di iniziare questa dieta sappiate che, come altre soluzioni a regime controllato, la stessa potrebbe indebolire il vostro corpo e causare anche possibili cali di pressione. Il consiglio dunque è quello di far coincidere la dieta con un periodo di riposo.

Nel caso specifico, ad esempio, evitate di iniziare la dieta il lunedì, dal momento che nello stesso giorno ricominciano gli impegni, fisici e mentali, connessi al lavoro.

Semmai anticipate l’inizio della dieta al venerdì (selezionando naturalmente un fine settimana di relax), in questo modo i tre giorni iniziali (quelli più difficili dal punto di vista fisico) coincideranno con il fine settimana e con un periodo di relax.

Lunedì, quando inizierà la vostra settimana di lavoro, sarete già arrivate al quarto giorno, data a partire dalla quale potrete iniziare ad introdurre anche carne bianca o pesce leggero. Grazie a questo semplice trucchetto, la fatica percepita in fase di dieta sarà ancora minore, e dimagrire risulterà ancora più facile, veloce e leggero.


error: Content is protected !!