Home / Diete / Dieta disintossicante: Caratteristiche e Benefici

Dieta disintossicante: Caratteristiche e Benefici

Dieta Disintossicante

La dieta disintossicante è un regime alimentare che in poco tempo permette di sgonfiarsi e di perdere quindi anche qualche chilo di troppo. Alla luce del suo carattere invasivo, questa dieta deve essere seguita per un periodo limitato.

Entriamo ora nel dettaglio e capiamo cosa si intenda di preciso con il termine “dieta disintossicante”.

La teoria alla base della dieta disintossicante

Se vi state affacciando al mondo delle diete disintossicanti, dovete per prima cosa tenere presente che non si tratta di un regime alimentare particolarmente ristretto o faticoso. Esso garantisce infatti comunque all’organismo circa 1.200 calorie quotidiane e, complice una buona quantità di acqua che deve essere introdotta, di certo non porta chi la segue a soffrire la fame.

Indipendentemente dal regime specifico che si sceglierà di seguire, è bene garantire al proprio organismo una assoluta varietà di alimenti.

E’ opportuno, inoltre, tenere presente che un corretto regime disintossicante a livello generale privilegia gli alimenti drenanti (ananas in primis, ma anche sedano, cetrioli, carciofi); sì anche ai cereali integrali, siano essi contenuti in pane, pasta o riso, che stimolano le normali funzioni intestinali e aiutano quindi il corpo a liberarsi anche delle tossine nocive per un corretto equilibrio del corpo.

Vanno bene anche cibi e bevande antiossidanti, dalle carote alle noci, dal miele ai frutti di bosco.

Bevande DepurativeFondamentale è anche il ruolo svolto da bevande depurative. Alle classiche tisane si accostano in questo caso succo di limone, succo di acero, bevande fatte in casa a base di acqua e cannella.

Tutte le bevande possono essere consumate la mattina a stomaco vuoto, o in alternativa in sostituzione di un pasto vero e proprio. Nel corso della giornata poi, lo ricordiamo, bisognerà assumere almeno 2 litri di acqua.

Non esiste un momento specifico per seguire una dieta di questo tipo, anche se essa risulta essere particolarmente indicata prima delle grandi abbuffate, o appena dopo per liberare l’organismo. I rischi sono molto ridotti a patto, lo ricordiamo, che la dieta non venga seguita per più di 3 giorni.

Seguire per più giorni un regime detox potrebbe indebolire il corpo e causare cali di pressione, vertigini, svenimenti.

Un esempio di dieta disintossicante

Ma cosa include esattamente una dieta disintossicante? Quali alimenti sono concessi, quali proibiti? Il consiglio è quello di escludere dalla dieta gli alimenti pesanti, così come quelli grassi e quelli troppo raffinati; sì invece, lo ribadiamo, all’acqua che dovrà essere consumata in abbondanza (almeno 2 litri al giorno) insieme a tisane e tè verde.

Entrando più nel dettaglio, è possibile notare che per avere buoni risultati sarà possibile consumare a colazione uno sciroppo a base di acero e limone (fatto in casa o acquistato già pronto in erboristeria o in un negozio specializzato in prodotti biologici) accompagnato da un vasetto da 130 ml di yogurt.

A metà mattinata, così come a merenda, eventuali languorini potranno essere sedati con dei semi di zucca o con quattro noci

Vegetali dietetici

Il pranzo prevede invece una insalata di verdure e tonno. Arriviamo in questo modo al momento della cena. Essa prevede il consumo di 80 grammo di riso integrale, dal consumare con verdure cotte al vapore o alla griglia.

Arriviamo in questo modo al secondo giorno. Il consiglio è quello, per colazione, di consumare uno yogurt magro con della frutta secca; una abbondante insalata di verdure fresche per pranzo; una zuppa di fagioli con carote per cena.

Per il giorno successivo consigliamo un panino d’avena a colazione; un pranzo con gallette integrali e insalata, seguiti eventualmente da uno yogurt; per merenda 100 grammi di frutti di bosco, per cena un salmone con verdure alla griglia.

In alcune situazione può essere utile ricorrere ad integratori alimentari o probiotici. Il loro principio è piuttosto semplice: l’apparato digerente di un organismo sano contiene dei batteri “buoni” che sono responsabili della fermentazione lattica, qualora questi non siano presenti in quantità sufficienti può essere utile ricorrere ad aiutini esterni.

Utili risultano essere in determinate condizioni anche gli integratori di fibre. Essi consentono di facilitare e velocizzare il transito intestinale, migliorando quindi le funzionalità digestive e liberando il corpo da batteri e virus tramite una corretta evacuazione.

I migliori prodotti dimagranti aggiornati:

Garcinia Optima

Green Coffee Pure

Qualora, invece, vogliate cercare dei rimedi naturali, ma senza sperimentare le vostre doti di erborista, potete optare per Kleritea. Si tratta di un composto di 11 erbe medicinali privo di caffeina.

Fanno parte della sua composizione foglie di senna, semi di finocchio, menta, rosa, cannella zenzero, aglio selvatico, frutto della passione, etc.

Ogni singola erba ha un proprio ruolo e una propria funzione, che viene esercitata senza gravare su reni e organi vari. Fegato e sangue risultano depurati dall’utilizzo di questa bevanda anche solo una volta al giorno; alcuni evidenziano come la bevanda abbia effetti positivi anche sul sistema nervoso che risulterà rilassato e ringiovanito. Anche l’intestino risulta più pulito e attivo ed eventuali gonfiori scompariranno in poco tempo.

Un aiuto può arrivare anche dall’esterno. La disintossicazione risulta infatti favorita da bagni caldi, saune, bagno turco che non solo depurano la pelle, ma stimolano anche la traspirazione dell’organismo, stimolando in alcuni casi anche il metabolismo.

I benefici della dieta disintossicante

I benefici della dieta disintossicante non interessano solo la linea. Un regime alimentare di questo tipo infatti permette al corpo di liberarsi da veleni e tossine accumulate non solo con l’alimentazione, ma anche tramite l’aria e l’ambiente in genere.

Il mondo che ci circonda è infatti pieno di parassiti. Essi si trovano nell’acqua inquinata, capace a sua volta di contaminare carni, pesci, frutta, verdura. L’inquinamento infatti può interferire con l’organismo nel complesso provocando stanchezza, debolezza, gonfiore, tensione addominale ed emotiva.

Alla luce di questi vantaggi, una corretta dieta depurativa è davvero una buona soluzione per recuperare salute, forma fisica e perché no anche bellezza. Un ulteriore punto di contatto con parassiti vari sono gli animali domestici.

A godere dei benefici di una corretta dieta disintossicante è, ad esempio, il colon che se pulito e correttamente funzionante consente di avere una pelle più liscia e luminosa; un’eventuale malessere o malfunzionamento di questo organo potrebbe determinare movimenti peristaltici non regolari.

Emerge da queste considerazioni la necessità di intendere i processi di disintossicazione come necessità perenni per il colpo umano e come azioni da compiere ad ogni età, meglio se in procinto cambi stagione.

Solo in questo modo si può educare il corpo ad una corretta eliminazione degli alimenti di scarto, tossici per il nostro organismo.


error: Content is protected !!