Home / Diete / Dieta del limone, ecco quanti chili puoi perdere in soli 10 giorni

Dieta del limone, ecco quanti chili puoi perdere in soli 10 giorni

Dieta limone fa dimagrire pro e contro

La dieta del limone è un regime alimentare che si caratterizza per un immediato effetto drenante e sgonfiante.

La dieta infatti, grazie al sapiente utilizzo del limone, riesce a gestire il senso di fame e ad aumentare il potere drenante dei cibi.

L’effetto è una perdita di peso che può essere anche di 3 kg a settimana.

Vantaggi e svantaggi

La dieta del limone è stata ideata oltre-oceano dalla dottoressa Andrè. A ricorrere a questo regime sono state molte star della tv, della musica e del cinema, dalla Aniston a Heidi Kum, passando per Beyonce.

Proprio a queste influencer si deve il successo di questa dieta anche nella nostra nazione.

I principi alla base del regime sono molto semplici: si sfrutta il potere depurativo del limone per drenare il corpo e sconfiggere la cellulite e in generale eliminare le tossine. Sempre grazie al limone, eventuali attacchi di fame vengono placati.

Aiuta il tuo corpo a drenare i liquidi in eccesso:

One Two Slim, elimina il gonfiore e il grasso

L’integratore depurativo BB Dren, la nostra recensione

L’efficacia è innegabile, ciononostante numerosi esperti non condividono questo regime. Esso infatti sembrerebbe agevolare l’effetto yo-yo, potrebbe avere un impatto negativo sull’umore del soggetto, potrebbe danneggiare lo smalto dei denti.

Il regime alimentare

Capiamo a questo punto quali sono con precisione i menù che fanno parte di questa dieta. la dieta prevede, mattina e sera, appena sveglie e appena prima di andare a dormire, il consumo di un bicchiere di acqua con due cucchiai di limone.

La funzione di questa bevanda è quella di riattivare il metabolismo del corpo stimolando le funzioni intestinali. L’effetto risiede nella perdita di massimo 3 kg a settimana, con un notevole miglioramento dell’area addominale soprattutto.

I due bicchieri di acqua e limone da soli non sono sufficienti, per questo motivo è bene tenere in considerazione il menù consigliato dalla dottoressa Andrè. Le colazioni dovranno essere a base di yogurt al quale aggiungere frutta fresca a piacere.

A metà mattina si consiglia invece il consumo di 8 mandorle. Per pranzo la scelta è tra insalata cui verdure condita con limone, zuppa di legumi, gamberetti a avocado.

Per merenda sì a frutta fresca o verdura cruda, rigorosamente seguiti da una limonata.

Arriviamo in questo modo al momento della cena. Si consiglia l’assunzione di pesce grigliato o  insalata o  pollo. Sì anche a verdure grigliate o pasta integrale.

Questo tipo di alimentazione può essere seguita per massimo di dieci giorni, superati i quali è bene tornare a mangiare regolarmente, ma in maniera misurata.

E’ sufficiente dosare bene i pasti e non esagerare con le quantità per mantenere la linea acquistata. Anche in fase di mantenimento, ricordate poi di evitare bevande gassate e zuccherate, superalcolici, zuccheri, dolcini, snack salati.

Se qualche giorno vi rendete conto di aver esagerato con le quantità, correte ai ripari il giorno dopo. Il giorno di recupero ideale prevede il consumo esclusivo di frutta e verdura, oltre che l’assunzione di almeno 2 litri di acqua.

Come sempre l’alimentazione da sola non basta, per questo motivo si consiglia di eseguire una corretta attività fisica. Un allenamento in palestra tre volte a settimana è senza dubbio la soluzione migliore, tuttavia anche l’allenamento domestico con esercizi mirati può dare ottimi risultati.

Se proprio non avete tempo, cercate almeno di cambiare le vostre abitudini. Piccole accortezze aiutano infatti a fare più movimento! Non prendete l’ascensore, quando possibile muovetevi a piedi, concedetevi lunghe passeggiate, non esitate nel trasportare pesi o spostare buste della spesa.

Numerose sono le azioni che vi permettono di “azionare” i vostri muscoli e farli lavorare un pò. In questa fase di peso calante lavorare sulla muscolatura è importante è può davvero dare buoni risultati.

Consapevoli dei vantaggi e delle criticità di questo tipo di alimentazione, non vi resta che iniziare la vostra dieta prima possibile così da misurare i risultati. Il consiglio è quello di misurarsi a giorni alterni.

Un rapporto quotidiano con la bilancia rischia infatti di diventare un’ossessione e di non dare una fotografia vera dei miglioramenti.

Ricordate altresì che l’attività fisica porta ad una aumento della massa muscolare e dunque del peso, procedete quindi ad una analisi visiva del vostro corpo per vedere davvero quali sono i miglioramenti visibili che si stanno verificando sul vostro corpo.

Non vi resta che iniziare subito con questa dieta semplice, veloce, efficace e naturale!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!