Home / Diete / Dieta anticellulite, scopri gli alimenti giusti per un corpo tonico e asciutto

Dieta anticellulite, scopri gli alimenti giusti per un corpo tonico e asciutto

Dieta anticellulite dimagrante funziona

La cellulite va combattuta in primo luogo a tavola.

Infatti, è partendo da questo principio che oggi vi consigliamo una dieta anti-cellulite efficace e semplice da seguire, capace di ridurre in maniera visibile e con pochi sacrifici segni della ritenzione idrica.

La cellulite, lo ricordiamo, è una vera e propria malattia, che interessa i corpi grassi come quelli magri, ma che può essere ridotta con qualche sana abitudine. Vediamo insieme come.

La dieta da seguire

Prima di entrare nel vivo della dieta, chiariamo che essa prevede l’utilizzo di acqua ricca di sali minerali e vitamine, tale da depurare il corpo, ma povera di sodio. Sì anche agli alimenti ricchi di vitamina C ed E e di fibre.

I pasti previsti sono sempre 5.

Gli spuntini di metà mattina e di metà pomeriggio prevedono il consumo di un frutto o di un centrifugato a proprio piacimento. In questo caso è sempre consigliabile optare per prodotti di stagione e non trattati.

Per colazione potete scegliere se consumare 3 fette biscottate integrali e due frutti; 5 biscotti integrali e una spremuta di arancia; un centrifugato e due frutti. Cercate dunque di organizzarvi come meglio preferite limitando le quantità e ottimizzando la qualità di quello che mangiate.

Il pranzo prevede invece, per il primo giorno una insalata condita con un cucchiaino di olio e limone e 70 grammi di pasta integrale; la cena del medesimo giorno sarà a base di passato di legumi.

Il secondo giorno prevede invece a pranzo un panino integrale con mozzarella e per cena una cotoletta di soia accompagnata da pane integrale e verdure lessate. Per il giorno successivo consigliamo invece insalata di fagioli e un piatto di riso integrale e, per cena, una frittata di zucchine.

Nei giorni seguenti potete alternare i piatti sopra, o sostituirli con minestroni, passati di verdure, verdure alla griglia. Ricordate soltanto di non esagerare con l’olio nè con il sale per non vanificare gli effetti della dieta.

Sì anche ad abbondanti macedonie, ma prima o lontano dai pasti.

Ricordate di bere almeno 1 litro di acqua al giorno e di inserire nella dieta quotidiana almeno 2 tisane drenanti. Potete acquistarle già pronte o prepararle direttamente a casa.

Ottima ad esempio è quella a base di finocchio e betulla. Il primo alimento infatti sgonfia e addolcisce, il secondo drena e rilassa.

La fase di preparazione è molto semplice. E’ sufficiente avere a disposizione 50 grammi di tisana di betulle, 20 gr di semi di finocchio e 20 gr di melissa. La prima cosa da fare è far bollire 300 ml di acqua, prima di versare gli ingredienti sopra e di lasciarli in infusione per una decina di minuti. Una volta filtrato, il composto potrà essere consumato durante l’intera giornata

Scopri come preparare altre tisane:

Tisane dimagranti, quali sono le migliori

Una valida alternativa è rappresentata dalla tisana drenante con centella e ortosifnode. Il composto spicca per le sue proprietà depuranti e diuretiche. Il sistema di preparazione è simile a quello appena descritto, unico particolare, alcuni di voi potrebbero trovare il composto un pò amaro. In questo caso vi consigliamo di dolcificarlo senza utilizzare però lo zucchero raffinato.

I comportamenti da evitare

In generale sarà bene elimibare dalla dieta tutti quegli alimenti che caricano troppo il lavoro del gefato. Bisognerebbe quindi se non bandire, almeno ridurre salumi, insaccati, fritti, vino e alcolici in genere. Attenzione anche all’attività fisica.

A dispetto di quello che si può pensare, infatti, essa potrebbe addirittura rendere più evidente il problema a causa dell’aumento di scorie.

Questo tipo di alimentazione manifesta i suoi benefici sia sulla cellulite in fase iniziale (quella per intendersi che si manifesta solo con la pelle più dura), che su quella in fase avanzata (ovvero quella che si manifesta già con i fastidiosi buchini). Grazie a questa dieta si favorirà infatti lo scioglimento dei fastidiosi cuscinetti che sono composti da grasso e scorie.

Sconfiggi in modo più radicale la cellulite:

LeJeune Anticellulite, la nostra recensione

Sisnella, e dì addio per sempre alla cellulite

In generale è risaputo che la cellulite giovane può essere lavorata più facilmente e risponde più velocemente ai trattamenti. E’ opportuno dunque correre ai ripari ai primi sintomi di cellulite. Oltre alla dieta, possono essere utili alcuni trattamenti.

Ne esistono davvero numerosi, il consiglio è quello di affidarsi ad un centro estetico affidabile, che possa darvi consigli su come gestire nel migliore dei modi il vostro problema. E’ fondamentale infatti poter contare su una consulenza specializzata e personalizzata.


error: Content is protected !!