Home / Come fare / Come dimagrire le gambe

Come dimagrire le gambe

Come dimagrire le gambe: metodi e consigli

Tra le zone del corpo che più spesso infastidiscono, annoiano e deprimono le donne troviamo le gambe.

Molte sono infatti le donne che cercano, in tutti i modi possibili ed immaginabili, di dimagrire la circonferenza delle gambe e delle cosce in particolare, migliorandone così l’aspetto generale.

Proprio per rispondere alle loro esigenze, cercheremo oggi di capire come dimagrire le gambe in poco tempo e con uno sforzo tutto sommato ridotto.

La dieta per dimagrire le gambe

La prima cosa da sapere è che una corretta alimentazione è fondamentale se si vogliono dimagrire le gambe, pur consapevoli del fatto che un dimagrimento troppo veloce potrebbe nuocere anche gravemente al tessuto muscolare delle gambe, con effetti sicuramente antiestetici.

Alimenti per la dieta e il dimagrimento gambeLe gambe “piene” sono brutte, ma fidatevi anche quelle molli e cadenti lo sono, quindi attenzione ai consigli che vi daremo in questo articolo.

La prima cosa da fare per migliorare l’aspetto fisico delle proprie gambe è senza dubbio aumentare la quantità di frutta e verdura ingeriti durante il giorno al fine di combattere in maniera efficace eventuali problemi di ritenzione idrica, che sulle gambe prendono forma e diventano visibili sotto forma di gonfiore e di cellulite di entità più o meno importante.

Nel corso della giornata è bene concedersi almeno 5 pasti al giorno, 3 principali e due spuntini optando in ogni occasione possibile per alimenti sani, naturali e possibilmente fatti in casa o con ingredienti biologici.

A livello pratico, ad esempio, la colazione ideale prevede un bel bicchiere di succo d’arancia, un paio di fette biscottate integrali con marmellata (meglio se biologica!).

Lo spuntino di metà mattina potrà essere a base di frutta, anche sotto forma di succhi o di centrifugati. Gli stessi alimenti possono essere consumati anche a metà pomeriggio, per merenda. Se non sapete quale frutto scegliere, vi consigliamo di valutare il cocomero, che tra l’altro assicura una buona dose di acqua.

Sì anche a mele e pere, che garantiscono fibre, acqua e sapore. Ottimo anche il pompelmo, che apporta all’organismo solo 26 calorie per ogni 100 grammi di prodotto, con pochi zuccheri aggiunti Arriviamo in questo modo al pranzo, con pasta e verdure integrali o formaggi magri. Per cena ci si potrà invece concedere delle proteine, sotto forma di carne o pollo ai ferri ed insalata con poco olio e sale.

L’insalata inoltre, se consumata prima del pasto, aumenterà il senso di sazietà. Lo stesso ruolo può essere rivestito anche dalle verdure crude. Sì invece all’aceto, che permette di sconfiggere il grasso e dona sapore con un ridotto apporto calorico.

Nel corso della giornata, ricordate di bere almeno due litri di acqua, evitando del tutto bibite zuccherate e gassate, alcolici, caffè. A proposito di quest’ultimo, è d’obbligo una considerazione.

Il caffè in sè non fa di certo bene, tuttavia esso permette di tappare un languore e quindi bloccare la fame. Tra le bevande da consigliare troviamo invece il tè verde, che il corpo assimila in maniera veloce e semplice.

Sì anche alle tisane per le gambe, sgonfianti o drenanti, disponibili in farmacia, in erboristeria o al supermercato. Sebbene le indicazioni di uso varino da un prodotto all’altro, in generale è possibile affermare che l’assunzione di 2 tisane al giorno, meglio se mattina e sera, permettono alle gambe non solo di apparire più snelle e più belle, ma di essere anche più leggere.

Ci sono poi anche una serie di prodotti naturali che, associati ad una corretta alimentazione e attività fisica, e sotto il controllo del medico potrebbero supportarvi nel vostro intento, di seguito vi alleghiamo nostra recensione esclusiva e link per acquistare:

Slim FitoPlus: dimagrire con le alghe

Garcinia Optima

Fungo Reishi: il miracoloso Ganoderma

Slimmer Spray

La ginnastica per snellire le gambe

L’alimentazione da sola purtroppo non basta, per questo motivo è fondamentale svolgere una corretta attività fisica che si focalizzi appunto sulla parteGambe snelle da donna inferiore del corpo. Tra le attività più semplici da svolgere troviamo senza dubbio la corsa, che in quanto attività aerobica consente un dimagrimento generale e un allenamento mirato delle gambe.

Qualora, tuttavia, questo tipo di allenamento non fosse percorribile o sostenibile, potrete optare per due sessioni settimanali di nuoto o per delle lunghe passeggiate.

Vi sono poi una serie di altre attività che permettono di lavorare sulle gambe in maniera efficace. Parliamo, ad esempio, del military fit, della zumba, dell’aerobica e della danza.

Vi sono anche delle sessioni di allenamento che proprio sul lavoro delle gambe si focalizzano. Parliamo del GAG, acronimo di Glutei, Addominali, Gambe. In questo caso l’allenamento fa lavorare proprio la muscolatura delle aree del corpo appena citate, migliorando il tono muscolare e dunque l’aspetto fisico delle gambe stesse.

Qualsiasi tipo di attività fisica, se svolta la mattina presto, permette di accelerare il metabolismo, tenetelo a mente quando preparate il vostro piano di allenamento, ma se non avete modo di organizzarvi potete almeno puntare su esercizi fai da te.

Gli squat, ad esempio, sono molto utili ed agiscono anche sui glutei, E’ sufficiente mettersi in piedi, con le gambe leggermente divaricate, e abbassarsi lentamente sulle ginocchia, quasi come per doversi sedere sudi uno sgabello invisibile.

E’ sufficiente effettuare 15 serie da 3 a giorni alterni. Sì anche ai classici piegamenti a gambe chiuse. Per intervenire invece sull’interno coscia, è possibile sedersi su una sedia a gambe aperte e fare poi apri e chiudi più volte. Se l’esercizio viene effettuato correttamente, sentirete “lavorare” la parte centrale dell’interno coscia. Per lavorare invece sul polpaccio, potete poggiare il vostro peso sulle punte, a piedi alterni. In questo caso sarà il polpaccio a lavorare e quindi a prendere vigore.

Ma per quale motivo le donne si sottopongono a questi esercizi e queste diete? Delle belle gambe sono sicuramente importanti dal momento che slanciano la figura e se messe in mostra in maniera corretta, distolgono l’attenzione da altri dettagli del corpo.

A loro volta, le gambe possono essere valorizzate con il giusto abbigliamento. Se le vostre gambe sono particolarmente magre, potrete concedervi una minigonna; se le cosce sono piene ma i polpacci slanciati, una longuette potrebbe essere la soluzioni migliore, se viceversa sono i polpacci ad essere grossi ma la vostra figura è slanciata potete optare per una gonna lunga.

A questo punto avete a disposizione davvero tutti i trucchi per migliorare o almeno per gestire le vostre gambe al meglio, per essere non solo più sexy, ma anche più sane.


error: Content is protected !!